Stampa

Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 sulla formazione

Importante novità di Legge in materia di sicurezza e salute sul lavoro, è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.8 del 11/01/2012 l'Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 relativo alla formazione obbligatoria dei lavoratori, dei dirigenti e dei preposti ai sensi dell'art.37 del Decreto Legislativo n.81/2008 che entrerà in vigore dal 26 gennaio 2012.

Formazione Lavoratori
Formazione generale dedicata alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro, della durata minima di 4 ore per tutti i settori di attività.

Formazione specifica , in funzione dei rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell'azienda, della durata minima di 4, 8 o 12 ore; secondo individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze codici ATECO 2002-2007.

In sintesi:

A) settori della classe di rischio basso
4 ore di formazione generale + 4 ore di formazione specifica = TOTALE 8 ore

B) settori della classe di rischio medio
4 ore di formazione generale + 8 ore di formazione specifica = TOTALE 12 ore

C) settori della classe di rischio alto
4 ore di formazione generale + 12 ore di formazione specifica = TOTALE 16 ore

Formazione Preposto
La formazione del preposto deve comprendere quella per i lavoratori, e deve essere integrata da una formazione particolare, in relazione ai compiti da lui esercitati in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

La durata minima del modulo per preposti è di 8 ore.

Formazione Dirigente
La formazione dei sostituisce integralmente quella prevista per i lavoratori ed è strutturata in quattro moduli aventi contenuti specifici.

La durata minima della formazione per i dirigenti è di 16 ore.

Le modalità ed i contenuti dei corsi di formazione sopracitati sono definiti all'interno dell'Accordo Stato Regioni, i corsi devono essere tenuti internamente o esternamente all'azienda, da docenti che possono dimostrare di possedere

Esperienza almeno triennale di insegnamento o professionale in materia di salute e sicurezza sul lavoro.